22 maggio 2006

La strategia del fumo negli occhi

di Giulietto Chiesa

Ho guardato, riguardato, analizzato il "nuovo" video sul "Pentagono". Non è un video, sono alcuni fotogrammi separati, centellinati in modo molto accurato. Si vede, in più, rispetto a quello che avevamo già visto in precedenza, il muso di una fusoliera. Non sono stato in grado di misurare con esattezza le dimensioni reali di quel muso. Si potrà fare con opportune analisi dell'unica immagine disponibile. Ma fin d'ora si può dire, senza tema di smentita, che tra il muso di un Boeing 757-200 e quello che appare in quel fotogramma non c'è alcuna relazione. Quel fotogramma non smentisce niente. Anzi, rafforza e dimostra la tesi che non fu un Boeing a colpire il Pentagono.

Allora mi sono chiesto: ma se questa storia non risolve i problemi dei manipolatori, perchè l'hanno tirata fuori? E perchè proprio adesso?

E' un episodio da manuale della disinformazione. Il "video" lo vedranno in pochi. Pochissimi saranno in grado di capire cosa contiene. Ma i giornali titoleranno tutti - come in effetti hanno fatto - spiegando al grande pubblico che un "nuovo" video (che non è un video, appunto) rivela finalmente la verità sull'11 settembre.

Tutti leggeranno quel titolo e troveranno conferma a quello che già pensavano. Risultato: con una piccola, inesistente bufala, verrà ottenuto il grande risultato di confermare il falso. Ho fatto l'esperimento con alcuni amici, stimati e intellingenti. Ci hanno creduto. Fate anche voi la prova e scoprirete che, anche per il pubblico meglio informato (figuriamoci per il grande pubblico!) , funziona.

Funziona sempre.

Infine l'ultima domanda: perchè proprio adesso? Qui la risposta non è così facile e non è immediata. L'unica cosa che posso dire è che, negli Stati Uniti, e nel mondo, cresce il sospetto che la storia dell' 11 settembre, che i capi dell'Amministrazione Usa hanno fornito al mondo, non sia quella vera. Sono minoranze, ma assai vigili, e tenaci. Ai primi di Giugno, a Chicago, si terrà un grande incontro internazioale, al quale prenderanno parte decine di esperti, ricercatori, tecnici e studiosi, per raccogliere tutte le novità emerse da decine di ricerche e indagini indipendenti. Vedremo. Ma c'è a Washington qualcuno che teme che l'alone degl'increduli si allarghi. Ecco, forse, perchè proprio adesso ci regalano un fotogramma, compromettente per loro, ma che produrrà altro fumo, tanto fumo, per nascondere il fuoco che loro stessi hanno acceso.

Fonte: http://www.megachip.info/
Link: http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=1919

FONTE: COMEDONCHISCIOTTE